PAOLO LAMURAGLIA

La propensione  artistica e professionale è maturata nel tempo, iniziando collaborazioni professionali con varie Agenzie di Grafica e Pubblicità accostandosi, nel contempo, al settore giornalistico.

Si è occupato della fotografia per  gli spettacoli teatrali  della compagnia Pupi e Fresedde e del Teatro di Rifredi di Firenze dal 1998, e per altre compagnie e progetti teatrali.

Ha curato la parte fotografica nell’ambito del Progetto e spettacolo teatrale ideato da Antonio Tabucchi “Cristo Gitano” con  relativa mostra delle foto dei laboratori e di scena durante gli allestimenti degli spettacoli  dal 2003 al 2005. E’ in preparazione la pubblicazione del libro fotografico “Cristo Gitano”.

Nell’agosto 2003 ha curato il catalogo per la mostra “Da Leonardo alla Coca-cola“ allestita a Villa Demidoff (Pratolino-FI) in collaborazione con il Museo Ideale LDV di Vinci e con il patrocinio della Provincia di Firenze.

Dal 2003 al 2010 ha collaborato continuativamente con la rivista “Delizie”.

Ha documentato, nel 2002-03 gli eventi del Social Forum europeo di Firenze e le manifestazioni  della Pace per conto del Settimanale “GIOIA”, Editore Hachette Rusconi.

Nel 2004 è stato pubblicato il libro fotografico “I Volti della pace”, edizioni AIDA, a cura di Erasmo D’Angelis con  contributi testuali di Ermete Realacci, Federico Gelli, Vincenzo Striano.

Nel 2004 riceve incarico di documentare la storia dell’Anpas nazionale, in occasione del suo centenario, nelle vari sedi dislocate sul territorio, al fine di realizzare il libro “Storie nella Storia”.

Nel giugno 2004  esce  il volume “Dialoghi prima dell’Alba”: testi di Stefano Massini e fotografie di Paolo Lamuraglia   edito dalla  Vallecchi.

Nel 2005 esce il volume “La via artusiana” in collaborazione con il giornalista L. Romanelli, relativo al percorso storico/geografico della cucina del noto Artusi, autore del primo libro di cucina italiana moderna.

Nell’Aprile del 2005 viene allestita la mostra personale in Palazzo Panciatichi (sede del Consiglio Regionale della Toscana) relativa al lavoro svolto al Teatro Goldoni dalla coreografa internazionale Susanne Linke. In seguito a questa esperienza partecipa insieme a noti fotografi alla realizzazione del libro dedicato alla carriera della coreografa ( “Schritte Verfolgen” ed. K. Kieser, Munchen, 2005).

Nel 2006 lavora alla promozione di Firenze Fiera  attraverso fotografie per brochure e depliant.

In autunno 2006 realizza il manifesto pubblicitario ufficiale del Festival della Creatività svoltosi alla Fortezza da Basso.

Alla fine del 2007, per la casa editrice Giunti, partecipa con alcune

immagini  alla edizione del libro “ La Toscana dei parchi “, a cura di

Erasmo D’Angelis.

Dal 2003 al 2010 ha collaborato stabilmente con l’agenzia e casa editrice AIDA di Firenze.

Alcune sue fotografie sono presenti in varie collezioni private, tra le quali in particolare spiccano quelle dell’architetto Frank O’Gehry, dell’editore Benedikt Taschen.

Nel novembre 2007 espone alla Fortezza da Basso nell’ambito del FESTIVAL DELLA CREATIVITA’ , la sua collezione di pezzi d’auto disegnati.

Dal 2008 lavora per la rivista Golf Club.

Nel maggio 2010 espone le sue foto per la mostra “ImmaginArt” alla Galleria del Teatro Romano di Fiesole.

Nel Dicembre 2010 figura tra i partecipanti alla  mostra “Uno sguardo su Empoli” curata dalla Galleria d’arte Nozzoli, e dedicata all’omonima cittadina. L’evento assumerà  una  particolare rilevanza per la presenza dei maestri Antonio Possenti e Giampaolo Talani, oltre ad altri affermati artisti contemporanei.

Dal 2 al 6 Febbraio 2011, alcune sue opere della serie “ Pezzi d’auto ” sono state presentate alla mostra internazionale d’arte “ ART Innsbruck “ che si svolge in Austria.

Nel maggio 2011 viene allestita la mostra personale “Live free or die” presso gli spazi del locale fiorentino “Zoe”

Dal 9 luglio 2011 fino al 31 agosto espone le sue opere nella prestigiosa mostra collettiva  “Mediterraneo” presso la torre di San Vincenzo (Livorno).

Dal 1 al 15 aprile 2012, nell'ambito di una serie di manifestazioni organizzate dal Comune di Empoli dedicate al tema del riciclaggio, la Galleria d'arte Nozzoli organizza la mostra dal titolo “Contrasti”, attraverso l'esposizione dei “Pezzi d'auto” di Paolo Lamuraglia,  insieme ad opere del  maestro Giuseppe Chiari.

Nell'aprile 2012  Paolo Lamuraglia realizza la fotografia per la copertina del Catalogo Generale del maestro Venturino Venturi.

Nell'aprile 2013 è uno degli artisti selezionati per esporre uno dei suoi "ferri parlanti" presso la sede dell'Automobile Club Italia nell'ambito del concorso "Acipromuove l'arte", per il quale viene pubblicato il catalogo.

Nel settembre 2013 viene pubblicato il primo catalogo generale del maestro Gualtiero Nativi per il quale Paolo Lamuraglia si occupa delle riprese fotografiche, in collaborazione con la Galleria Nozzoli di Empoli, e con l'archivio dell'autore.

Marzo 2014: Le Edizioni Titivillus pubblicano il libro "L'ultimo Harem".  Fotografie di Paolo Lamuraglia.

Ottobre 2014 mostra personale “L’arte al telefono”. ( disegni originali realizzati durante le telefonate di lavoro). In occasione della Fiera di Scandicci – Spazio espositivo Marisa.

Nel settembre 2015, nell’ambito della mostra collettiva “Artisti Contemporanei Pontedera” (Artisti in carrozzeria), vengono esposte alcune opere della collezione “Ferri Parlanti”.

In ottobre 2015 la Galleria Nozzoli di Empoli, tramite l'editore Pacini, pubblica il primo catalogo generale del maestro Giampaolo Talani, dove Paolo Lamuraglia si occupa delle riprese fotografiche di gran parte delle opere.

Paolo Lamuraglia è, nel novembre 2016, tra i fotografi italiani selezionati per la Sesta Edizione Della Biennale Internazionale Fotografica di Jinan (Cina). Il suo lavoro riceve il riconoscimento “EXCELLENT PHOTOGRAPHER AWARD”. .


BIOGRAFIA